2002 - Giuseppe Liuccio "Stizze re sango assute ra lo core"

Il terzo incontro di LiberAmente2002 propone il prof. Giuseppe Galzerano, editore storico e studioso appassionato del Cilento, nel ruolo di presentatore di Giuseppe Liuccio e della sua nuova raccolta di poesie cilentane che giÓ dal titolo denota la passionalitÓ sanguigna dell'autore. I versi di Liuccio, costruiti con una certosina ricerca archeologica di quelle parole che tanno  si usavano, rendono immagini perfettamente intellegibili ed immediate, solleticando quella corda di latente nostalgia, sempre pronta a vibrare, che ognuno di noi coltiva ed alimenta lungo il fluire del tempo della propria vita. Particolarmente apprezzata, per la concomitanza con la sagra, Li fusiddi, un vero e proprio inno ad uno dei simboli della gastronomia cilentana, ora ufficialmente riconosciuto tra i prodotti tradizionali campani, nelle varietÓ gioiese e felittese.