1580/1 - Egnazio Danti e coll., Principatus Salerni (part.)


Intorno al 1580 il pittore Egnazio Danti, con collaboratori, fu incaricato di rappresentare nella Galleria del Belvedere, o Galleria Maggiore, in Vaticano le carte delle varie regioni italiane. Riguarda Felitto la carta del "Principatus Salerni", qui in particolare con buona parte del Cilento.

Danti, Principatus Salerni

A parte l'orientamento della carta, per noi poco usuale, notiamo che il toponimo Felitto è indicato come Filirio. Riteniamo che tale indicazione sia frutto di uno dei tanti errori commessi, nel corso dei secoli, nel ripassare i nomi dei luoghi. Si hanno, infatti, notizie certe che già nel corso del secolo successivo le carte furono ritoccate per sanare delle zone che andavano rovinandosi e che, in tal modo, agli errori già esistenti nella toponomastica se ne aggiunsero molti altri.
E' probabile che Felitto fosse originariamente indicato come Filicto o Filitto.


pagina inserita nel 2000 - ultimo aggiornamento 21.09.2014 Valid HTML 4.01 Transitional

Gruppo di studio e ricerca Felitto.Net
Vai alla Home Page di www.felitto.net